Abbiamo voluto indagare se e come la crescente sensibilità sui temi ambientali possa influenzare il consumatore nelle sue scelte di acquisto.

Indagine sulla rilevanza dell’eco-sostenibilità nelle recensioni di

Ricerca svolta nel 2020 su dati compresi tra il 2014 e il 2020

Nell’ultimo ventennio l’attenzione al tema dell’ecosostenibilità ambientale è cresciuta esponenzialmente a causa delle problematiche ambientali note a tutti. Abbiamo studiato la corrispondenza di questa problematica all’interno delle recensioni della piattaforma di e-commerce
più diffusa al mondo: Amazon.

Approcciandoci alla piattaforma abbiamo da subito identificato come i prodotti più venduti si dividano in 3 categorie principali:

alimentari

articoli casa

elettrodomestici

Per ogni categoria il termine ecosostenibilità assume diverse accezioni:

ad esempio per la categoria
alimentari
si fa spesso riferimento al
“BIOLOGICO”

per gli
elettrodomestici
ha molta rilevanza
“IL RISPARMIO ENERGETICO”

ed infine negli
articoli per la casa
ci si sofferma maggiormente sull’aspetto della
“RICICLABILITÀ”

Dopo un’attenta fase di campionamento dei prodotti ecosostenibili e non (campione di controllo) da confrontare, abbiamo scaricato le informazioni, recensioni comprese, relative ai prodotti selezionati.

Da tali informazioni sono sorti i seguenti quesiti:

Quanto si parla nelle recensioni di ecosostenibilità?

Quali sono gli argomenti più trattati nelle recensioni?

Da quando e quanto si parla di ecosostenibilità nelle recensioni Amazon?

Che voti sono stati attribuiti ai prodotti ecosostenibili?

COSA ABBIAMO SCOPERTO?

I prodotti ecosostenibili sono presenti su Amazon ma in numero esiguo e non vengono messi in risalto, né risultano facilmente identificabili.

Numerosità del campione di prodotti analizzati per categoria

Il campione finale di prodotti scelto per l’analisi è composto da 58 elementi. Come esplicato nel grafico troviamo 29 prodotti classificati come “ecosostenibili” (in base al nome o alle caratteristiche nella descrizione) e altrettanti 29 prodotti perfettamente confrontabili in termini di prezzo e tipologia di prodotto (senza alcun riferimento al tema della “ecosostenibilità”) che vengono utilizzati come campione di controllo. In particolare il campione è suddiviso in 3 macrocategorie: la categoria alimentare che conta 28 elementi, la categoria articoli per la casa composta da 14 prodotti ed i rimanenti 16 per la macroarea degli elettrodomestici.

Percentuale di recensioni ecosostenibili per categorie di prodotto:

Ai 58 prodotti del campione finale sono associate 10.292 recensioni. Da una prima analisi effettuata tramite l’utilizzo di un algoritmo di analisi testuale si è ricercato il tema dell’ecosostenibilità all’interno delle stesse. Il grafico riporta la percentuale di recensioni rispetto al totale, suddiviso per le tre macrocategorie, nelle quali viene citato il tema oggetto d’analisi. La categoria degli elettrodomestici è quella in cui gli utenti che hanno rilasciato una recensione si sono soffermati maggiormente sull’aspetto dell’ecosostenibilità, seguita dagli articoli per la casa ed infine dai prodotti alimentari.

Il consumatore sembrerebbe sensibile al tema e pronto ad investire in ecosostenibilità come si evince dal trend crescente delle recensioni in cui si parla del tema già dal 2014.

L’argomento “ecosostenibilità”nelle recensioni nel tempo per categoria

 

Le 10.292 recensioni sono state analizzate successivamente in base alla loro distribuzione nell’arco temporale. Dalla serie storica ottenuta con le numerosità cumulate delle recensioni appare evidente come la tematica dell’ecosostenibilità abbia preso maggior piede negli ultimi 5 anni. È altresì interessante lo studio degli andamenti suddivisi per macrocategorie tramite il quale si nota come per gli elettrodomestici, forse per un discorso legato ai consumi e dunque al risparmio economico, l’attenzione all’ecosostenibilità si sia manifestata prima rispetto alle altre macrocategorie prese in esame e come l’andamento della stessa sia più stabile nel tempo. Contrariamente per la categoria dei prodotti alimentari l’attenzione all’ecosostenibilità si è manifestata successivamente rispetto agli elettrodomestici, ma mostra un trend di crescita più sostenuto superando a fine 2019 le altre categorie.

Il consumatore, tuttavia, riserva maggiore riguardo ai valori di prezzo e qualità rispetto all’ecosostenibilità.

Differenti argomenti trattati nelle recensioni

Proseguendo con l’analisi effettuata nello step precedente si è allargato l’utilizzo dell’algoritmo di analisi testuale per identificare quali altri argomenti sono maggiormente trattati all’interno delle recensioni prese in esame. Dall’analisi è emerso, come da aspettative, che le tematiche più affrontate nelle recensioni dagli utenti riguardano il “prezzo” e la “qualità” dei prodotti. Queste analisi vengono riportate nel grafico, mantenendo la divisione per le 3 macrocategorie. Tutto quello che non riguarda ecosostenibilità, prezzo o qualità è stato classificato come “altro”.

Differenti argomenti trattati nelle recensioni di prodotti divisi eco/non eco

 

Continuando con l’analisi il grafico mostra le tematiche affrontate all’interno delle recensioni suddivise questa volta per macrocategorie di prodotto e per tipologia (eco/non ecosostenibile). Come ipotizzabile a priori, l’argomento ecosostenibilità appare principalmente per i prodotti classificati come ecosostenibili, eccezion fatta per la categoria elettrodomestici nella quale troviamo un 1% di recensioni che vergono sull’ecosostenibilità all’interno di quei prodotti non classificati come tali.

Il profilo del consumatore sostenibile ha alcuni elementi caratterizzanti, come si evince dai contenuti più spesso e più calorosamente trattati all’interno delle recensioni su prodotti sostenibili.

Il consumatore sostenibile è maggiormente attento alle caratteristiche e alle performance del prodotto, presta molta attenzione ai dettagli e anche quando è soddisfatto dell’esperienza di uso non attribuisce facilmente il massimo dei voti.

Distribuzione “star”

L’ultimo aspetto preso in considerazione nell’analisi concerne lo studio del gradimento del prodotto tramite le “stelle” che gli utenti hanno attribuito ad ogni prodotto nel momento in cui hanno rilasciato la recensione. Tale studio è stato, anche in questo caso, suddiviso per macrocategorie e per tipologia di prodotto (eco/ non ecosostenibile). L’aspetto interessante che è emerso è, come evidenziato nei grafici, la tendenza degli utenti che prestano attenzione al tema dell’ecosostenibilità a rilasciare valutazioni positive ma non eccelse (3/4 stelle piuttosto che 5). Si può ipotizzare che questa tendenza sia dovuta ad un atteggiamento più critico degli utenti attenti alla tematica analizzata rispetto all’utente “comune”.

Lo scetticismo è un altra caratterizzazione frequentemente ricorrente nelle nostre analisi, infatti sulla reale eco-sostenibilità dei prodotti acquistati si riscontra molta attenzione specialmente sul controllo del packaging.

“Il passo successivo sarebbe rendere biodegradabili anche gli imballaggi singoli di plastica – oppure usare un unico imballaggio richiudibile per almeno dieci capsule. Vergnano se sei all’ascolto pensaci!”

Citazione estratta da una recensione

Considerando l’universo dalla ricerca in oggetto, si può affermare che la sensibilità al tema dell’ecosostenibilità ambientale riscontrata nei consumatori sia maggiore dell’offerta disponibile e dell’attenzione al tema nell’esperienza di acquisto.